News

Under 13 e Under 16 consolidano il primato, Under 15 lo perde

Ancora un fine settimana con più luci che ombre

 AQUILOTTI 2011

 LUDEC 91 - NB Altopascio Rosa: 18 - 6

Ragazzi a referto:  Cervo A., Vannini, Salmeri, Matteucci, Lazzerini, Taglialegne, Mandoli, Bernardi, Busconi, Lombardi, Carlini. Istruttore: Giusti Rachele. A. Istruttore Bonelli Luca.

Gli Aquilotti 2011 , alla loro seconda gara di campionato, non danno nessuna possibilità agli avversari andando a vincere tutti e sei i tempini con ampi margini e mostrando un gioco più corale e sicuro.

Adesso un mese di pausa per continuare a crescere nel 2022.

 

UNDER 13 SILVER

POL. CAPANNORI - LUDEC 91: 26 - 87

Parziali: 3-20; 4-16; 6-23; 13-28.

Ragazzi a referto:  Zambonini, Landini, Della Ghella, Piegaia, Luporini, Leone, Diroma, Vannini, Tesi M., Taglialegne, Tesi F., Birindelli. All.re: Del Carlo Andrea.

I "ragazzi terribili" finiscono il 2021 in bellezza, ma soprattutto vincono il proprio girone qualificandosi alla seconda fase che dà accesso ai gironi per il titolo regionale.

Una gara a senso unico quella di Capannori, con buoni spunti accompagnati a molte distrazioni, soprattutto vicino a canestro.

Eppure l'inizio non è stato dei migliori per gli Under 13 che, comunque, recuperano presto la bussola e fanno sentire la propria presenza distanziando rapidamente gli avversari nel primo quarto per poi continuare il trend anche nel secondo e, nonostante molte occasioni sprecate e un gioco fin troppo individuale, si va al riposo lungo sul 36 a 7.

Al rientro la palla inizia a viaggiare, con la rinuncia a troppi palleggi inutili in favore di maggiori passaggi per i compagni in vantaggio, consentendo di realizzare bene e con facilità. Incoraggiati dall'efficacia delle scelte fatte, nell'ultimo quarto, seppur con un lieve calo della pressione difensiva, continuiamo a sfruttare bene le varie occasioni arrivando al punteggio finale di 87 a 26.

Si cominciano a vedere i primi frutti del lavoro fatto in palestra, seppur con qualche défaillance. La strada è segnata e non resta che continuare a percorrerla lavorando in palestra, aspettano l'inizio di una seconda fase che riserverà sicuramente delle ardue sfide.

 

UNDER 15 SILVER

LUDEC 91 - Massa e Cozzile : 35 – 58

Parziali: 15-14; 4-13 9-15; 7-16.

Ludec 91: Bertocchini 2, Toschi 6, Di Piazza, Scatena 2, Gaddini 2, Paoletti 2, Bianchini 5, Ramacciotti, Posani, Paluca 8, Salerno 4, Leone 4. All.re Priore Antonio. A. All. Ricci

Continuano a deludere i 2007 che dopo un inizio promettente  (10 a 3) perdono ancora una volta il bandolo della matassa e si dimostrano incapaci di esprimere un gioco con continuità ed efficacia.

Come dicevamo un inizio che faceva ben sperare, con buona circolazione di palla ed efficaci soluzione. Poi, per magia, arrivano inspiegabili individualismi e facili errori di realizzazione che permettono prima di accorciare le distanze, a fine primo quarto, per poi soccombere e finire il secondo quarto sul 19 a 27.

Il rientro sembra aver riportato vigore e motivazione riuscendo ad accorciare con facilità fino al 25 a 27. Da quel momento, si spegne la luce e il continuo della gara risulta una lenta agonia con palle perse e poca reattività in difesa.

Pare sia giunto il momento di rimboccarsi le maniche e sfruttare la pausa natalizia per ritrovare idee di gioco e affiatamento.

 

UNDER 16 SILVER

SHOEMAKERS MONSUMMANO - LUDEC 91: 53 – 64
parziali: 17-16; 16-15; 9-16; 11-17.

Ludec 91: Palumbo, Tetamo 14, Paoletti 4, Bianchi, Paluca, Ciurlo 16, Meschi 2, Leone 2, Cesaretti 3, Paolini 23. All.re Priore Antonio. A. All.re. Ricci Tobia.

Nonostante qualche assenza (e qualche presenza di rientro da infortuni) gli Under 16 erano pronti a vendicare l'unica sconfitta del girone, patita all'andata, contro i temibili Shoemakers di Monsummano e consolidare il primo posto in classifica.

L'inizio però ha fatto paura andando subito sotto per 6 a 0, mantenendo lo scarto fino ai minuti finali del primo quarto, nei quali, un mini-break della LUDEC, chiude le ostilità sul 16 a 17 per i ciabattini. Il secondo tempino continua sulla falsa riga del precedente, questa volta con sorpassi e controsorpassi, che ci vede andare all'intervallo lungo sul 31 a 33 sempre per gli avversari.

L'incredibile arriva nel secondo tempo, dove i ragazzi, mai domi, prima mettono la freccia e poi sorpassano arrivando fino al +5 di fine terzo quarto.

L'ultimo quarto è una vera battaglia con un nuovo allungo fino al  51 a 42, subito accorciato, per poi allungare nuovamente arrivando al massimo vantaggio del + 15 a 4 minuti dalla fine che di fatto chiude la contesa.

I 2006 cominciano a crederci seriamente mettendo una seria ipoteca alla qualificazione ai gironi per il titolo regionale, ottenendo un'importante vittoria, ma soprattutto riuscendo ad avere un ottimo apporto da praticamente tutti gli elementi a disposizione.

A parte i soliti Tetamo, Paolini e Ciurlo, menzioni particolari per Meschi, Cesaretti e Paoletti: solidi e importanti nei momenti chiave della partita.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. 

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.