News

Minibasket parte con il botto. Giovanili quasi perfette

Continuano le soddisfazioni in casa LUDEC, dove stecca solo l'Under 15 nel derby con Altopascio.

AQUILOTTI 2011

PIETRASANTA - LUDEC 91: 6 - 18

Ragazzi a referto:  Bernardi, Busconi, Carlini, Cervo G., Di Santo, Lazzerini, Matteucci, Ricci, Salmeri, Taglialegne, Vannini, Cervo A.. Istruttore: Giusti Rachele.

Esordiscono i 2011 nel campionato Aquilotti contro i pari età di Pietrasanta vincendo tutti e sei i tempini in palio( 3 punti per la vittoria 2 punti per il pareggio e 1 punto per la sconfitta) dando dimostrazione di qualità.

Nei primi tre tempini rimaniamo spiazzati dalla poca opposizione degli avversari, pensando di poter giocare in proprio e costruendo tiri troppo affrettati e poco precisi. Nei restanti tre tempini i 2011 capiscono come sfruttare al meglio la gara in palio giocando più coralmente e ottenendo facili soluzioni.

 

ESORDIENTI

LUCCA SKY WALKERS - LUDEC 91: 6 - 18

Ragazzi a referto:  Beqiri, Piegaia, Della Ghella, Della Maggiora, Luporini, Leone, Perfetti, Tesi M., Taglialegne, Zambonini. Birindelli. Istruttore: Priore Antonio.

Anche i 2010 esordiscono nel campionato minibasket contro i pari età del Lucca Sky Walkers andando a vincere tutti e sei i tempini in palio senza particolari difficoltà.

La prestazione rimane comunque non esaltante, forse dovuta al campo di dimensioni ridotte che non ci ha permesso di esprimerci al meglio, con troppe individualità e poca collaborazione.

 

UNDER 13 SILVER

SCUOLA BASKET CASCINA  - LUDEC 91: 37 - 69

Parziali: 6-15; 11-16; 9-27; 11-11.

Ragazzi a referto:  Landini, Giorgi, Piegaia, Luporini, Leone, Diroma, Vannini, Tesi M., Taglialegne, Tesi F., Birindelli, Martinelli. All.re: Del Carlo Andrea.

Un'Under 13 sotto tono quella di sabato 11 dicembre nel palazzetto di Cascina, che prende con sufficienza la partita guadagnandosi una vittoria non troppo convincente.

I troppi errori e la poca voglia di correre, uniti alla veemente prestanza fisica degli avversari (non sempre dentro i limiti regolamentari), ci permettono di ottenre un risicato e sudato margine di vantaggio nei primi due quarti andando al riposo lungo in vantaggio sul 31 a 17.

Alla ripresa delle ostilità, i ragazzi della LUDEC, sembrano ritrovare lo smalto perduto riuscendo a incrementere il vantaggio fino al 58 a 26.

L'ultimo quarto è pura accademia senza particolari sbalzi finendo l'incontro sul 69 a 37.

Una piccola lezione di umiltà per  i "ragazzi terribili" che, per quanto in continuo miglioramento, non devono dimenticare che gli avversari tenteranno sempre di dire la loro e che, sul campo da gioco, di regalato si trova ben poco.

 

UNDER 15 SILVER

NB ALTOPASCIO - LUDEC 91 : 44 – 40

Parziali: 8-12; 7-12; 24-6; 5-10.

Ludec 91: Toschi 4, Di Piazza, Scatena 5, Gaddini, Paoletti, Bianchini 9, Ramacciotti, Sabbatini, Galli, Paluca 3, Salerno 10, Leone 9. All.re Priore Antonio. A. All. Ricci

Brutta gara e brutta prestazione quella dei 2007 che dopo un primo tempo stentato, ma comunque capace di portarci in vantaggio di 9 punti sul 24 a 15, ci vedeva perdere completamente la bussola nel terzo tempino subendo un parziale di 6 a 24 che ribaltava completamente la gara.

Apprezzabile la reazione nell'ultimo quarto, ma non sufficiente per controribaltare la gara e approfittare della contemporanea sconfitta di Lucca e Capannori con cui condividiamo il primo posto in classifica.

Insomma continua il momento nero nelle prestazioni e a poco servono le giustificazioni sull'arbitraggio un po' confuso e lunatico, ma che non spiegano i soli 40 punti realizzati e i 24 punti subiti in un solo quarto.

 

UNDER 16 SILVER

LUDEC 91 - CEFA GARGAGNANA -: 157 – 11

Parziali: 52-3; 40-2; 29-2; 36-4.

Ludec 91: Palumbo 14, Tetamo 27, Paoletti 9, Santarlasci 9, Paluca 10, Baglioni 22, Ciurlo 25, Meschi 6, Leone 9, Paolini 26. All.re Priore Antonio. A. All.re. Ricci Tobia.

Finisce il girone d'andata per gli Under 16, che mantengono la testa della classifica in coabitazione degli Shoemakers e CMB Carrara.

Sulla gara c'è poco da dire, dove i 2006  incontravano una squadra con molti atleti sotto età e alla loro prima esperienza. Così è venuta fuori una partita con poco valore agonistico, ma che ci ha comunque permesso di oliare alcuni meccanismi offensive e difensivi.

Ora ci aspetta la delicata e più probante gara contro gli Shoemakers di Monsummano per finire il 2021 in bellezza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. 

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.