Martedì 29 Dicembre

7°-8° posto - UMBRIA vs FRIULI - ore 10,30 - Palazzetto San Concordio - Lucca

5°-6° posto - LIGURIA vs EMILIA - ore 12,30 - Palazzetto San Concordio - Lucca

3°-4° posto - LAZIO vs MARCHE - ore 12,30 - PalaTagliate - Lucca

1°-2° posto - TOSCANA vs LOMBARDIA - ore 15,00 - PalaTagliate - Lucca

FRIULI VENEZIA GIULIA - MARCHE 43-102

TABELLINI

FRIULI VENEZIA GIULIA: Cogoi 5, Bosa, Bertuzzi 2, Marcassa 9, Erman 2, Zanelli 2, Bremec, Brancati 8, Del Col 2, Venturini 12, Pieri 1 MARCHE: Barzotti 9, Bendia 8, Calbini 13, Gulini 7, Maoloni 2, Molo 2, Mujakovic 2, Pagliaro 17, Primitivo 10, Reggiani 9, Sampaolesi 16, Slavov 3

12-16, 18-43, 29-73, 43-102

Poco da dire in questa ultima partita svoltasi al PalaCavanis di Porcari dove il risultato non è mai stato in discussione, se non nel primo quarto, dove il gioco di entrambe le squadre si è equivalso, giungendo al termine dei primi dieci minuti sul +4 per i marchigiani.

Dal secondo tempino in poi tutto a senso unico: i ragazzi delle Marche alzano il pressing e i friulani sono incapaci di reagire, si va all'intervallo sul +25.

Ultimi due quarti che vedono la selezione friulana continuare a subire la forza delle Marche. Il risultato finale vede il tabellone dichiarare 43 - 102.

 

FRIULI VENEZIA GIULIA - MARCHE Seconda ed ultima sfida pomeridiana al Palacavanis di Porcari tra Friuli Venezia e Marche entrambe uscite perdenti dallo scontro con i lombardi. FRIULI VENEZIA GIULIA: BOSA , COGOI , DEVETTA , BERTUZZI , MARCASSA , ERMAN , ZANELLI , BREMEC , BRANCATI , DEL COL , VENTURINI , PIERI . MARCHE: PRIMITIVO , GULINI , CALBINI , MAOLONI , MUJAKOVIC , BENDIA , SAMPAOLESI , REGGIANI , PAGLIARO , BARZOTTI , MOLO . Parziale: FRIULI VENEZIA 12 - MARCHE 16 Primo quarto di pressing da parte dei ragazzi marchigiani sugli avversari portano ad un risultato di vantaggio. Parziale: FRIULI VENEZIA 18 - MARCHE 43 Il secondo quarto è appannaggio della delegazione delle Marche che allunga di misura sugli sfortunati avversari. Parziale: FRIULI VENEZIA 29 - MARCHE 73 Continua l'avanzata delle Marche. Il Friuli va a tiro ma non trova il canestro. Definitivo: FRIULI VENEZIA 43 - MARCHE 102 Nell'ultimo quarto si aspetta la fine a conferma di una vittoria quasi scontata già da metà partita.

Emilia Romagna - Lombardia 73-77

26-27 37-46 51-54 73-77

La partenza è tutta per gli emiliani che partono sul 6-2 sfruttando al meglio le disattenzioni dei "bianchi" che lasciano facili contropiedi. La Lombardia si tiene però a contatto grazie a giocate in isolamento e al tiro sugli scarichi. La seconda parte di quarto presenta ritmi più lenti che sembrano favorire i lombardi che posso contare sull'ottimo apporto del Tourè che fa sentire il fisico in difesa e si toglie pure lo sfizio della schiacciata in contropiede che porta in vantaggio i bianchi che chiudono sul +1 alla prima sirena Il secondo quarto si apre mantenendo i ritmi del primo, con i lombardi che aumentano l'aggressività sulle linee di passaggio e segnano in facili contropiedi. Tra i lombardi si distinguono Pozzi e Tourè che che arrivano spesso a segnare da sotto mentre i romagnoli rimangono agganciati grazie a canestri piuttosto estemporanei di Fussi e Squarcia. Il primo tempo si conclude con i lombardi in vantaggio di 9 punti difesi con due stoppate imperiose negli ultimi 30 secondi . Il terzo quarto parte a ritmi lenti, e i pochi canestri sono per lo più figli di errori sul lato debole. Tra gli emiliani spicca l'intensità di Rossi mentre in casa lombarda Ziviani cerca di ritagliarsi un ruolo da protagonista. La Lombardia mantiene piuttosto costantemente nonostante i tentativi degli esterni dietro emiliani di ricucire lo strappo. Ultimo periodo che si apre seguendo l'andamento della gara, con i rossi in versione Penelope alle prese con la proverbiale tela. I giochi a 7 minuti alla fine appaiono fatti, con gli emiliani che ci provano ma non riescono mai a superare la barriera del -9. Negli ultimi 3 minuti l partita cambia, gli emiliani ci credono e si portano sul -5 aiutati da una serie di errori dei lombardi. A 70 secondi dalla fine Ruina porta i suoi al-4. Ruina regala il-2 ai suoi ma subito Ziviani riporta i lombardi sul +4 . Gli emiliani hanno la possibilità di giocarsela fino all'ultimo ma gestiscono male l'ultimo possesso. La Lombardia per il secondo anno consecutivo si giocherà la finale della ludeccup contro la Toscana.