(13-10; 38-27; 62-42; 77-63)

La prima partita della seconda giornata della Ludec Cup 2017 vede di nuovo in campo la Toscana che, memore della pesante sconfitta di ieri, parte attaccando il canestro e trovando subito punti.
A metá del primo quarto le squadre sono in equilibrio, i punti sono ancora pochi ma il match è tutt’altro che noioso. Le squadre mostrano un gioco solido e concentrato, solo i tiri dalla linea di grazia incrementano i punteggi.

Il secondo quarto si apre con un parziale di 4 a 0 per i friulani, che tornano sul parquet decisamente aggressivi. Immediata la reazione toscana, che centra prima una tripla e poi subito un canestro che riporta fiducia e confonde momentaneamente gli avversari.
A 3 minuti dall’intervallo lungo, il Friuli allunga e si porta sul +10, grazie ad un’alta precisione di tiro.
Si torna negli spogliatoi, i toscani arrancano anche oggi ma, a differenza della partita di ieri, sono decisamente più presenti.

Avvio lento per il terzo quarto, povero di canestri e che vede entrambe le compagini più fiacche.
La situazione si sblocca a metà tempo, il Friuli parte con la solita serie di canestri che stacca sensibilmente dagli avversari.
La Toscana non riesce ad arginare il Friuli, ma non molla. I tiri liberi e un canestro sulla sirena danno un po’ di respiro, ma 20 lunghezze da recuperare sono tante.

Ultimo quarto, i toscani si giocano il tutto per tutto: realizzano un parziale di 4 a 0 nel primo minuti, che costringe al time out gli avversari.
Questa volta la serie fortunata è della Toscana, 10 a 0 nei primi due minuti di gioco.
Subito pronto il Friuli, che ristabilisce le distanze con un parziale di 9 a 0 a metà del quarto.
Canestro e fallo sul n.7 toscano, 3 punti importanti per riportare l’umore in alto; i successivi due liberi per il 12 in casacca rossa peró non vanno a segno e il Friuli ne approfitta per allungare ancora, riportandosi a +20 a meno di 3 minuti dalla fine.
Lo strappo si riduce ma non è sufficiente ed il Friuli si aggiudica la prima partita della giornata.
Una Ludec Cup amara per i padroni di casa, che perdono entrambe le partite non senza lottare, peró.
Domani, al PalaTagliate, giocherà la finale per il quinto/sesto posto.