Toscana 54 vs Lombardia 73


Toscana: Gallorini, Giannone, Faticanti 6, Mazzantini 17, Bianchi 6, Pucci, Bonistalli 8, Di Teodoro 3, Mori 7, Andreani 7, Martelli, Onojaife

Lombardia: Rodella 11, Invernizzi, 6, Naoni, Gravaghi 17, Mazzocchi 7, Caccia 11, Boglio 2, Virginio 6, Bresolin 2, Casalini 6, Galli, Sacripanti 5

Parziali 16-21; 29-44; 42-59

Ci siamo! Eccoci all'attesissima finale di questa Ludec Cup che vede, per il terzo anno di fila, Toscana e Lombardia darsi battaglia. La Lombardia cerca il terzo trionfo consecutivo, la Toscana la (meritata!) rivincita casalinga, per interrompere la striscia vittoriosa lombarda. La Toscana cerca subito l'allungo, piazzando canestri su canestri. Dalla sua, la Lombardia difende con le unghie e con i denti ma, spesso, imprecisa sotto la retina. Momento black out toscano a 1 minuto, la Lombardia ne approfitta e va subito a +7. Il secondo quarto si apre con una Toscana aggressiva che con un parziale di 6 a 0 passa in vantaggio, costringendo gli avversari al time out.

La Lombardia, non faticosamente, si porta avanti ma sempre di misura perchè la Toscana è sempre pronta alla replica, pressochè immediata. I ragazzi di coach Rota sono incontenibili e arrivano a +16 a meno di 1 minuto dall'intervallo lungo, complice una tripla in velocità di Gravaghi. Il terzo quarto si apre con un parziale di 4 a 0 per i lombardi in appena 30 secondi, che sorprendo immediatamente i padroni di casa. La Lombardia affatica e strapazza la Toscana per tutto il quarto, portandosi a un +20 solido, non senza sudare peró. La Toscana spreca molte buone occasioni e si gioca il tutto per tutto all'ultimo quarto. Quarto quarto! Siamo ad un passo dallo scoprire la vincitrice di questa edizione. Da subito il gioco delle due squadre è serrato: sotto canestro succede di tutto. Tra recuperi, stoppate magnifiche e rimbalzi salvifici, gli ultimi minuti sono da vivere tutti al cardiopalma. La Lombardia si conferma un passo avanti alla Toscana per la terza volta consecutiva, sicuramente per la maggior volontà, andando ad invertire il comportamento tenuto nel girone dove ha fatto più fatica, rispetto ai toscani. Un applauso ad entrambe le selezioni per lo spettacolo offerto e "speriamo" che il prossimo anno la striscia lombarda sia interrotta.